L'architetto Gustavo Pesarin, sardo, nativo di Pozzomaggiore (SS), ha il piacere di donare al Comune di Tortolì 26 Xilografie e 7 Litografie tutte originali, stampate con torchio a mano. Fanno inoltre parte della collezione, alcune tavole di contesto e spiegazioni fuori elenco.
Alla base di ogni opera vengono riportati i relativi commenti, Nella mostra sono presenti 26 piatti in ceramica policroma e 6 disegni dal vero. Infine, un particolare settore inedito, riporta diversi disegni della prima infanzia, studiati e pubblizzati dal sottoscrito, per la prima volta, in questa sede, nella loro implicita natura in Divina Proporzione cioè in Sezione Aurea. L'esposizione è permanente.
L'autore dedica l'insieme dell'opera alla moglie Grazia Elisa Moi Pesarin la cui famiglia è originaria di Tortolì.

La mostra permanente, inaugurata il 28 maggio 2016, sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca comunale. 

 

 

 

 

 

Vai al sito